Translate - Now!

lunedì 20 febbraio 2017

Pane Barbari



Il Barbari è un pane buonissimo che si pronuncia con la i accentata alla fine. I barbari invasori, vandali etc. non c’entrano niente.


نان بربری
Naan Barbari = pane Barbari





Ingredienti:

500 g. farina 00
lievito 1 bustina
15 g zucchero
250 ml acqua
10 g sale
30 g burro
1 uovo
15 ml di olio di semi
semi di sesamo


Procedimento:

Preparare il lievito con lo zucchero in una brocchetta d’acqua a circa 37 gradi. Ricordate, come la temperatura corporea.
Lasciare attivare il lievito nell’acqua per circa due minuti. La temperatura dell’acqua attiverà il lievito, lo zucchero lo nutrirà.


In una planetaria, o un recipiente, quello che avete, mettete la farina. Non mettete tutto i 500 g, lasciatene un pochino per infarinarvi le mani dopo.
Fate una fontana e aggiungete il lievito, il burro fuso, l’olio di semi, il sale e iniziate a impastare. Spostatevi sul piano di lavoro un po’ infarinato, e continuate a impastare. Incorporate bene l’aria. 
Quanto sentirete che il pane non vvi attacca più come una colla alle dita, provate a premere con un dito nel mezzo. Se non torna su, è pronto.
Lasciatelo riposare per un’ora, coperto da un panno di cotone.




Dopo un’ora, l’impasto si sarà gonfiato al punto giusto. Sgonfiatelo, e mettetelo su una teglia a vostra scelta. La leccarda del forno va benissimo. Mettete della carta forno e posizionato il vostro impasto. Copritelo di nuovo e lasciatelo riposare 30 minuti.




Passati i 30 minuti, spennellate la superficie con il rosso di un uovo e un po’ di olio d’oliva. Fate dei buchi non troppo profondi sulla superficie. Spargete il sesamo e infornate in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 15 minuti.




Ogni forno è diverso, quindi attenzione.

Buon appetito!
Noushe jaan!


Nessun commento:

Posta un commento

Baghali polo

Un piatto che non mi stancherei mai di mangiare è baghali polo. Baghali polo significa riso alle fave. Ottimo, semplice e vegetari...