Translate - Now!

mercoledì 14 maggio 2014

piccolo aggiornamento



Oggi ho combinato poco con il persiano. È stata una giornataccia…ma torniamo alla missione.

Il verbo essere e il verbo avere sono fatti e finiti. La struttura delle frase minima in persiano è sempre quella: soggetto + oggetto + verbo.

Ho notato che mi dimentico di dire il verbo alla fine. Dico soggetto oggetto e poi mi scordo che manca il verbo. È come se, avendo detto già l’oggetto, lo slot del verbo fosse già detto.

Se sbircio la prossima lezione il libro mi propone una follia, secondo me, ora come ora: l’imperativo. E poi introduce una serie di questione grammaticali senza spiegazioni: khod, ra, az, be.

Non so perché mettere tutta questa carne al fuoco. Vorrei saltarla, ma mi sono prefissata l’obiettivo di usare questo libro e farmelo tutto. Non posso abbandonare la missione. Al massimo integro.

Un altro “problema” è che il libro da questa lezione in poi diventa sempre meno traslitterato. Tra poco devo abbandonare l’alfabeto latino…ma ancora sto combattendo per capire come continuare a bloggare in persiano digitando su una tastiera italiana.

Potrei traslitterare tutto io, ma ci si adagia troppo sugli allori. La lingua è anche scritta.
Scansioni e foto…no. Noioso e mi sparano per via del copyright.

Troverò la soluzione.


1 commento:

Kardan vs anjām dādan

Il verbo fare in persiano può essere kardan oppure anjām dādan. Il verbo kardan si usa anche con dei sostantivi per comporre nuovi ver...